martedì 26 aprile 2016

DANZE SLAVE Op. 46 N° 8 (Slavonic Dances) - Antonín Dvořák



  
DANZE SLAVE Op. 46 N° 8 
Antonín Dvořák


La forza orchestrale della fragorosa apertura sostenuta dai piatti, tipica del furiant, è una caratteristica distintiva delle danze slave elaborate da Dvořák. 
Alcuni coreografi si sono ispirati a questa musica per i loro balletti sui tema: memorabile rimane la versione del 1939 di G. Bodenwieser, celebre coreografa viennese stabilitasi in Australia. 

In questo brano è evidente il contrasto tra le sezioni liriche e melodiche e quelle di ritmo più veloce. È facile comprendere come, ascoltando questi brani, Brahms fosse rimasto profondamente impressionato dalla loro capacità di trasportare la musica popolare nelle sale da concerto con tanta bellezza e naturalezza.





Nessun commento: