lunedì 7 dicembre 2015

ERLKÖNIG - Il re degli Elfi - Franz Schubert




ERLKÖNIG D118
Franz Schubert

Anche questo bellissimo lied (come Gretchen am Spinnrade - Margherita al filatoio) è musicato nel 1815 sui versi di  Johann Wolfgang von Goethe. Esso narra la drammatica vicenda di un padre che cavalca disperatamente verso casa tenendo tra le braccia il figlio gravemente ammalato. Nel suo delirio ii piccolo pensa di essere inseguito dal Re degli Elfi, che lo vuole portare via con sé. Il padre cerca di rassicurare il figlio dicendogli che tutto ciò che vede è frutto della sua immaginazione, ma è consapevole che il Re degli Elfi è la personificazione della morte. Con un ultimo frenetico galoppo raggiunge la sua casa, ma il figlio muore. 





È questo uno dei lieder più struggenti della storia della musica. Nella scrittura pianistica, Schubert riesce a rendere perfettamente l'idea del galoppo incessante e disperato. L'esecuzione richiede impegno sia al pianista, che durante tutto il brano deve imitare incessantemente la folle cavalcata, mantenendo il tempo, sia al cantante, a cui spetta il non facile compito di impersonare quattro personaggi diversi (il padre, il Re degli Elfi, il figlio e un narratore che descrive l'ambientazione) con le relative emozioni.


Nessun commento: