giovedì 19 giugno 2014

L'UCCELLO DI FUOCO (The Firebird) - Igor Stravinskij


   
L'UCCELLO DI FUOCO 
(The Firebird) 
Igor Stravinskij

Svolgimento

Introduzione

Scena 1

Il giardino incantato di Kascej
Apparizione dell'Uccello di fuoco seguito dal principe Ivan
Danza dell'Uccello di fuoco
Cattura dell'Uccello di fuoco da parte del principe Ivan
Suppliche dell'Uccello di fuoco – apparizione delle tredici principesse prigioniere
Gioco delle principesse con il pomo d'oro
Brusca apparizione del principe Ivan
Khorovod (rondò) delle principesse
Alba – Il principe Ivan entra nel palazzo di Kascej
Carillon magico – apparizione dei mostri-guardiano di Kascej - cattura del principe Ivan – intercessione delle principesse
Danza della suite di Kascej incantato dall'Uccello di fuoco
Danza infernale di tutti i sudditi di Kascej
Berceuse (l'Uccello di fuoco) – risveglio di Kascej – morte di Kascej – Tenebre profonde

Scena 2

Sparizione del palazzo e dei sortilegi di Kascej – animazione dei cavalieri pietrificati – allegria generale





Diaghilev commissionò a Stravinskij questo balletto, che ottenne un grandissimo successo.

Questa prima opera importante di Stravinskij fu creata per la compagnia dei Balletti Russi di Diaghilev e rappresentata per la prima volta nel 1910 con il titolo L'Oiseau de feu
Il grande successo che ebbe fin dalla prima diede vita a un nuovo capitolo nella storia del balletto classico.


Una storia di magia e incantesimi

La trama de L'uccello di fuoco è tratta da una leggenda tradizionale russa. 
Lo zarevic Ivan cattura il leggendario uccello di fuoco che gli dona una delle sue magiche piume in cambio della libertà. Ivan si avvicina al vecchio castello del re stregone Kastchei, che tiene prigioniere alcune fanciulle, tra le quali la principessa da lui amata. 
Catturato dai demoni, Ivan viene portato al cospetto di Kastchei che vuole tramutarlo in pietra. Agitando però la penna d'oro, Ivan fa giungere in suo soccorso l'uccello di fuoco che, dopo averlo salvato, lo porta verso un uovo gigantesco che racchiude l'anima di Kastchei. 
Ivan rompe I'uovo e tutti tornano liberi; l'uccello di fuoco congiunge infine il principe e la principessa e vola via. 

La musica di questo balletto riprende il colorismo strumentale del maestro Rimsky-Korsakov e mostra l'autonomia ritmica e armonica di Stravinskij. 

NeIl'Introduzione le sonorità pacate degli archi, punteggiate dai cupi accordi dei legni e degli ottoni, creano un'aura di mistero e di attesa. Il suono etereo dei violini acuti prelude ad una struggente melodia, affidata ai flauto e all'oboe.

La Danza dell'uccello di fuoco ondeggia tremula come il piumaggio dell'uccello nei glissando dell'arpa e dei legni acuti. 

Nell'incontro de L'uccello di fuoco e lo zarevic Ivan sono posti in primo piano i legni, che Stravinskij utilizzava frequentemente come strumento orchestrale. 

Nella Danza delle Principesse e nel  Rondò le fanciulle prigioniere di Kastchei volteggiano tra le mele dorate del giardino; ma ecco l'orchestra irrompere possente per annunciare la Danza infernale del Re Kastchei. 
I ritmi sincopati, abbinati all'uso dello xilofono e di altre percussioni, e i glissando dei tromboni fanno di questo brano la parte più vivace dell'intera partitura. 

Annientato il potere di Kastchei, una Ninna nanna conduce al vivace Finale.

La musica aumenta d'intensità e di spessore orchestrale, in un crescendo entusiasmante di armonie e accordi brillanti e decisi, sottolineati dai timpani.


VEDI ANCHE . . .


PETRUSCHKA - Igor Stravinskij

SAGRA DELLA PRIMAVERA - Igor Stravinskij




Sta..........................................



Nessun commento: