martedì 6 maggio 2014

CATCH THE WIND - Donovan (Testo, traduzione e video)


   
Catch The Wind (Donovan)

In the chilly hours and minutes, 
Of uncertainty, I want to be, 
In the warm hold of your loving mind. 

To feel you all around me, 
And to take your hand, along the sand, 
Ah, but I may as well try and catch the wind. 

When sundown pales the sky, 
I wanna hide a while, behind your smile, 
And everywhere I'd look, your eyes I'd find. 

For me to love you now, 
Would be the sweetest thing, 'twould make me sing, 
Ah, but I may as well, try and catch the wind. 

When rain has hung the leaves with tears, 
I want you near, to kill my fears 
To help me to leave all my blues behind. 

For standin' in your heart, 
Is where I want to be, and I long to be, 
Ah, but I may as well, try and catch the wind.

Ah, but I may as well, try and catch the wind.




Acciuffa il Vento

Nelle fredde ore e minuti dell'incertezza
io voglio essere
nel caldo abbraccio della tua amorevole mente

Sentirti tutt'intorno a me,
prendere la tua mano
lungo la spiaggia
ah, ma posso tentare di acciuffare il vento

Quando il tramonto impallidisce il cielo
Voglio nascondere un po' del tempo dietro il tuo sorriso
ed ovunque guarderei, i tuoi occhi troverei

Per me, amarti ora 
sarebbe la cosa più dolce
ah, ma posso tentare di acciuffare il vento 

Quando la pioggia ha tappezzato di lacrime le foglie
ti voglio vicino per uccidere le mie paure
per aiutarmi a lasciare alle spalle tutta la mia depressione

Per stare nel tuo cuore,
dove voglio essere e desidero esserci, 
ah, ma posso provare ed acciuffare il vento 

ah, ma posso provare ad acciuffare il vento 


Catch The Wind, il brano che sto ascoltando adesso, è forse il più celebre pezzo del primo Donovan, quello con il cappelluccio di jeans e l'aria trasognata, l'erede europeo di Bob Dylan. Pubblicata su un 45 giri nel febbraio del 1965 (il retro era Why Do You Treat Me like You Do?) si inerpicò lino al 4° posto in classifica, consacrando Donovan come giovanissima star del firmamento inglese. 
Ai primi ammiratori italiani non giunse probabilmente la tenera poesia del testo, la dolente rievocazione di un amore impossibile; ma la soffice voce dell'artista e il suo placido modo di suonare la chitarra furono sufficienti a comunicare anche al pubblico non di lingua inglese le sensazioni del brano. 


VEDI ANCHE . . .



Sta..........

Nessun commento: