domenica 9 febbraio 2014

L - GLOSSARIO DEI TERMINI MUSICALI (L - Glossary of Musical Terms)

GLOSSARIO DEI TERMINI MUSICALI

A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P Q R - S - T - U - V - X - Z


LAI - Componimenti poetici medievali di tipo narrativo con accompagnamento musicale.

LAMENTO Componimento vocale di intonazione dolorosa destinato alla commemorazione di un illustre personaggio.

LÄNDER - Danza popolare austriaca di ritmo ternario e andamento lento, diffusasi nel secolo XVII e sopravvissuta nelle feste dei contadini tirolesi. Dalla sua figura centrale, l'abbraccio tra ballerini, deriva il valzer.

LARGHETTO - Movimento in tempo lento. Diminutivo di largo.

LARGO - Tipo di movimento musicale più lento dell'adagio. Titolo di un tempo di composizione usato in prevalenza come introduzione, ma anche come parte centrale, di suites, sonate, sinfonie. 

LAUDA - Canto religioso di lode, in lingua italiana.

LAUNEDDAS - Strumento aerofono a tre canne simile ad un clarinettousato nella musica popolare della Sardegna.

LEGATO - Esecuzione delle note senza alcuna interruzione di suono tra una e l'altra. 
Contrario di staccato.

LEGATURA -  Linea curva che posta sopra o sotto due o più note indica una loro esecuzione continua e priva di interruzioni.

LEGATURA DI VALORELinea curva posta sopra o sotto due note identiche che provoca la somma dei loro valori di durata.

LEGNI - Insieme di strumenti a fiato, in origine di legno.
Sono compresi il flauto, strumenti ad ancia come l'oboeil corno ingleseil clarinetto, il fagotto e il sassofono.

LEITMOTIV - In tedesco significa "motivo conduttore". E' in breve tema melodico di una composizione musicale che ritorna ogni volta che il compositore ritiene opportuno evocare un personaggio,  un'idea, un episodio particolare. 
L'impiego del leit-motiv è caratteristico dell'opera di Wagner. (Vedi Tema conduttore)

LENTO - Movimento meno veloce dell'adagio.
Le indicazioni 'più lentoe 'poco più lentoprescrivono un generico rallentamento della velocità.

LIBRETTISTA - Autore dei versi e delle parole di un'opera musicale.

LIBRETTO - Testo poetico, drammatico e letterario dell'opera in musica.

LIED -  Componimento poetico-musicale tedesco. 
Le prime forme furono di tipo popolare e religioso (Kirchenlied); in seguito nacque il lied di corte (Hofweisee la canzone (Volksliedmonodica e polifonica.
Con Orlando di Lasso il  lied subì l'influenza dei modelli italiani come la villanella e il ballettoe dal 1620 si affermò nella forma per voce e basso continuo.
Successivamente con Gluck, Haydn e Mozart il genere si arricchì di maggiore profondità grazie a nuove forme espressive vocali.
Schubert e Schumann diedero un fondamentale contributo alla definizione musicale del Romanticismo tedesco.
Con Brahms, Wagner e Mahler il lied diventò più complesso nella forma, nel linguaggio e nel rapporto con la parte strumentale.
Nella fase espressionista della scuola di Vienna e con P. Hindemith, l'interesse per il testo venne subordinato a necessità formali e compositive.
Essendo un termine tedesco, la sua forma al plurale è Lieder.

LINGUAGGIO MUSICALESistema espressivo caratteristico dell'arte musicale.

LIRA - Strumento a corde presente in numerose civiltà antiche (Grecia, Mesopotamia, Egitto) in forme e dimensioni diverse.
Nel Rinascimento il vocabolo indicava una famiglia di strumenti cordofoni ad arco (lira da braccio, lira da gamba) che fu sostituita a metà del Seicento dalla famiglia delle viole.

LIRICA - Genere musicale relativo al melodramma. (Vedi di opera).

LITANIA - Tipo di preghiera collettiva costituita da una serie di invocazioni brevi e diverse pronunciate dal sacerdote e alternate a una risposta sempre uguale dei fedeli.
Presente nella liturgia cattolica dai primi secoli del cristianesimo è ancora oggi praticata nelle processioni.
Famosi compositori di litanie furono Palestrina, Orlando di Lasso, Monteverdi.

LITURGIA - Insieme di norme che regolano l'amministrazione e la professione di un culto.

LIUTO -  Strumento cordofono a pizzico con cassa arrotondata, dorso convesso, manico largo e corto e un cavigliere che forma con il manico un angolo retto.
Nel Rinascimento era dotato di sei corde, di cui cinque doppie.
Esistevano anche liuti di estensione maggiore, con corde più lunghe, usati per la esecuzione del basso continuo.

LOURE - Danza francese ad andamento moderato del secolo XVII.
È anche strumento della Normandia simile alla musette.

LYRA - Vedi lira.


VEDI ANCHE . . .

Nessun commento: