mercoledì 11 dicembre 2013

LA DAMNATION DE FAUST - (Marcia Ungherese - Danza delle Silfidi - Minuetto dei Folletti) - Hector Berlioz

Hector Berlioz
    
LA DAMNATION DE FAUST
Hector Berlioz

Berlioz rimase affascinato da due grandi scrittori: Shakespeare e Goethe
Il Faust del grande scrittore tedesco racconta la storia di un uomo che vende l'anima a Mefistofele (il diavolo) per potere ottenere quanto desidera nella vita terrena. 

Berlioz aveva iniziato a comporre musica per alcune scene del suo Faust quando aveva vent'anni e nella maturità riprese il materiale composto durante quel primo tentativo. 





La Marcia Ungherese è ripresa dalla Marcia di Rakoczydal nome di un eroe ungherese, così famosa che anche Johann Strauss e Franz  Liszt la citarono nelle loro composizioni. 
In questo brano la marcia è utilizzata per raffigurare Faust che osserva un esercito in partenza per la guerra. 
La fanfara iniziale è seguita da una semplice melodia affidata ai flauti. Gli ottoni, i timpani e i piatti concorrono a ravvivare l'atmosfera, finchè l'orchestra non si unisce nel fragoroso finale. 



    
O O O

Faust ottiene la promessa dell'amore di una donna meravigliosa, cui allude la Danza delle Silfidi, e in sogno ha una visione di lei. 




O O O

Minuetto dei folletti gli spiriti malvagi si sono accordati con Mefistofele per provocare la fine di Faust e della sua amante. Qui gli spiriti danzano un solenne minuetto, mentre ordiscono le trame che porteranno gli amanti alla morte.






Nessun commento: