lunedì 15 aprile 2013

TOCCATA E FUGA IN RE MINORE BWV 565 - Johann Sebastian Bach (Video con Karl Richter)

Johann Sebastian Bach 

  
Johann Sebastian Bach (Eisenach, 1685 - Lipsia, 1750) è considerato uno dei più grandi musicisti di tutti i tempi. La sua produzione musicale è vastissima e caratterizzata da uno stile personale molto sobrio che si allontana da quello imperante nella sua epoca. Grande studioso della musica del passato, si occupa per tutta la vita di insegnamento e scrive famose composizioni didattiche. Tra le sue opere, di carattere sacro e profano, ricordo i Concerti brandeburghesi, Il Clavicembalo ben temperato, La passione secondo Giovanni, La Passione secondo Matteo, l'Arte della fuga e le Cantate.

  

     


Toccata e fuga in Re minore  è forse la più celebre di tutte le opere per tastiera di Johann Sebastian Bach. Composta per clavicembalo, viene oggi soprattutto eseguita all'organo, perché le sue roboanti sonorità sono irresistibili nella squillante introduzione.

I virtuosismi della toccata preludono alla fuga, in cui ogni parte musicale riprende e amplia la parte precedente in uno schema sempre più complesso. 
Attraverso la continua esplorazione delle potenzialità espressive dell'organo si giunge alle ultime sequenze, in cui riecheggia nuovamente la grandiosità dell'apertura.




Nessun commento: