lunedì 15 aprile 2013

STRUMENTI MUSICALI - LA CORNAMUSA (Musical Instruments - The bagpipe )




La cornamusa è uno strumento a fiato formato da una canna con fori fornita di ancia (canna sonora) fissata ad una sacca di pelle a tenuta d'aria, nella quale lo strumentista soffia oppure immette I'aria per mezzo di una coppia di mantici azionati dal gomito.
  






La cornamusa è uno strumento molto antico, noto già agli antichi Greci e in uso presso i Romani. In varie forme, essa è sopravvissuta come strumento popolare in tutta Europa. 
Strumento inconfondibile sia per l'aspetto che per il suono, è noto a tutti, soprattutto la cornamusa scozzese.
Le bande di cornamuse scozzesi erano una peculiarità degli eserciti britannici durante l'impero
coloniale, quando il suono di questi strumenti echeggiava nei campi di battaglia. 
La maggior parte delle cornamuse presenta ance doppie nella canna sonora e ance singole nei bordoni. Alcune di esse, tuttavia, hanno canne del suono ad ancia semplice; questa conferisce allo strumento un suono più dolce rispetto a quello penetrante dell'ancia doppia, esattamente come il clarinetto ha un suono più morbido rispetto a un oboe.



L'aria nella sacca viene fatta fuoriuscire in un flusso costante, e passa attraverso le ance nella canna sonora e nei bordoni (canne a suono fisso).

Nella cornamusa scozzese I'aria viene immessa nella sacca attraverso un insuflatore. Oltre
alla canna sonora, è dotata di tre bordoni a suono fisso.



Nota più alta

La cornamusa scozzese può suonare solo nove note: quella più alta è il La sopra il Do centrale.

Nota più bassa

La nota più bassa è il Sol sotto il Do centrale.




LA FAMIGLIA DELLA CORNAMUSA

Fra i vari tipi della famiglia delle cornamuse vi sono la cornamusa scozzese, la cornamusa del Northumberland, la cornamusa irlandese e la cornamusa francese (musette).
  
Cornamusa scozzese




Madame de Pompadour la raffinata e colta amante di Luigi XV, suonava la cornamusa francese, detta musette.

Fra i più celebri suonatori di cornamusa scozzese vi era anche re Giacomo I di Scozia (1394-1437).



  Scapoli, un paesino di Isernia, è considerato la capitale italiana delle zampogne
perché qui gli strumenti si fabbricano e si suonano da tantissimi anni. 




   
La cornamusa non è uno strumento dell'orchestra. A causa del suo suono possente, viene generalmente suonata all'aperto, mentre il suonatore cammina o sta fermo. Anche la cornamusa del Northumberland può essere suonata in movimento, ma in questo caso l'aria è insufflata attraverso un mantice, azionato dal movimento del braccio del suonatore.
La cornamusa irlandese, anch'essa fornita di mantice, viene invece suonata anche in ambienti chiusi, in posizione seduta.




VEDI ANCHE GLOSSARIO MUSICALE

A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P Q R - S - T - U - V - X - Z

   

Nessun commento: