martedì 12 marzo 2013

WATH A WONDERFUL WORLD - Louis Armstrong (Testo, traduzionbe e video)



   ...Louis Daniel Armstrong  (New Orleans 1900 - New York 1971è stato un trombettista e cantante jazz nero statunitense. Di umilissime origini, visse la sua gioventù nel difficile quartiere di Storyville a New Orleans, imparando a suonare la cornetta in riformatorio. 
Fu scritturato per la prima volta dal trombonista Kid Ory, poi dal pianista Fate Marable, per approdare nel 1922 a Chicago all'orchestra del cornettista King Olivier. Nel 1925 fu chiamato a New York dal pianista Fletcher Henderson, acquisendo la notorietà con i suoi assoli esplosivi; tornato a Chicago, diede vita a gruppi famosi come I'Hot Five e I'Hot Seven con cui aprì la strada nel mondo del jazz all'indirizzo solistico. Considerato il più popolare artista della storia del jazz, Satchmo (come veniva amichevolmente soprannominato) si fece ben presto conoscere per la sonorità limpida e disinvolta della sua tromba, accresciuta da un'incontenibile carica umana, due fattori che contraddistinsero sempre I'elevato livello delle sue esecuzioni. Oltre che dal vivo, la sua musica fu affidata sin dal 1923 a un grande numero di incisioni discografiche, ben presto affiancate da trionfali tournée in tutti i continenti, soprattutto nel decennio successivo alla grande crisi del 1929. Alla fine della seconda guerra mondiale costituì il complesso Concert Group, con il quale spopolò negli auditori internazionali. Negli ultimi anni, costretto da una ferita al labbro dovuta allo sforzo di suonare, alternò felicemente il canto alle esibizioni strumentali. Introdusse il cosiddetto canto scat, una successione di sillabe senza significato compiuto, trasposizione vocale di un particolare effetto ottenuto con gli strumenti: con la voce o con la tromba Armstrong conservò inalterato il suo calore espressivo e la sua indiscussa maestria musicale.
   


     
WATH A WONDERFUL WORLD
   
I see trees of green, red roses too
I see them bloom for me and you
And I think to myself what a wonderful world.

I see skies of blue and clouds of white
The bright blessed day, the dark sacred night
And I think to myself what a wonderful world.

The colors of the rainbow so pretty in the sky
Are also on the faces of people going by
I see friends shaking hands saying "how do you do"
They're really saying "I love you".

I hear babies cry, I watch them grow
They'll learn much more than I'll never know
And I think to myself what a wonderful world
Yes I think to myself what a wonderful world.



CHE MONDO MERAVIGLIOSO

Vedo alberi verdi, anche rose rosse
Le vedo sbocciare per me e per te
E fra me e me penso, che mondo meraviglioso

Vedo cieli blu e nuvole bianche
Il benedetto giorno luminoso, la sacra notte scura
E fra me e me penso, che mondo meraviglioso

I colori dell'arcobaleno, così belli nel cielo
Sono anche nelle facce della gente che passa
Vedo amici stringersi la mano, chiedendo "come va?"
Stanno davvero dicendo "Ti amo"

Sento bambini che piangono, li vedo crescere
Impareranno molto più di quanto io saprò mai
E fra me e me penso, che mondo meraviglioso
Sì, fra me e me penso, che mondo meraviglioso


    
Sta........


Nessun commento: