venerdì 22 febbraio 2013

ALBERTO BALIA - Argia. Musiche sarde dalle alture al mare




Alberto Balia (Santadi, Cagliari, 1954) è un chitarrista e ricercatore di musica popolare sarda. Dotato di una pregevole tecnica strumentale e interpretativa, da anni studia e ripropone la musica e i canti tradizionali sardi, in particolare i repertori tipici della chitarra.
Diffusa in tutta la Sardegna, specie in quelle zone come il nord ed il sud dove più forte è stata l'influenza culturale spagnola, la chitarra nel nord è utilizzata essenzialmente come strumento solista che accompagna il canto (canto in re), mentre al sud viene impiegata anche nella musica da danza (ballu tundu) e per accompagnare la poesia cantata, da sola o insieme ad altri strumenti. Per l'esecuzione della musica da danza, i chitarristi utilizzano spesso particolari accordature definite aperte
Un esempio di accordatura, partendo dal mi cantino, è il seguente: mi/do/sol/do/sol/mi
Nel suo lavoro di ricerca sugli stili chitarristici Alberto Balia utilizza spesso accordature aperte, arricchendo i modi esecutivi tradizionali con scale modali e pentatoniche. Ha, inoltre, trasportato il repertorio delle launeddas (strumento musicale a fiato policalamo ad ancia battente, di origini antichissime in grado di produrre polifonia, è suonato con la tecnica della respirazione circolare ed è costruito utilizzando diversi tipi di canne) sulla chitarra.
  
Launeddas


   
Tra i fondatori del gruppo Ritmia, Balia ha collaborato per anni con la cantante toscana Caterina Bueno. Ha suonato in trio con Enrico Frongia e Riccardo Lai.


Argia. Musiche sarde dalle alture al mare (insieme a Enrico Frongia, Shirak, 1985).

Nessun commento: