sabato 19 gennaio 2013

VITA SPERICOLATA - Vasco Rossi (Testo, commento e video)



   
VITA SPERICOLATA
Autori: Tullio FerroVasco Rossi
Canta: Vasco Rossi

Voglio una vita maleducata 
di quelle vite fatte, fatte così 
voglio una vita che se ne frega 
che se ne frega di tutto sì 
voglio una vita che non è mai tardi 
di quelle che non dormono mai 
voglio una vita di quelle che non si sa mai. 

E poi ci troveremo come le stars 
a bere del whisky al Roxy bar 
o forse non c'incontreremo mai 
ognuno a rincorrere i suoi guai 
ognuno col suo viaggio 
ognuno diverso 
e ognuno in fondo perso 
dentro i fatti suoi! 

Voglio una vita spericolata 
voglio una vita come quelle dei film 
voglio una vita esagerata 
voglio una vita come Steve Mc Queen 
voglio una vita che non è mai tardi 
di quelle che non dormi mai 
voglio una vita, la voglio piena di guai!!! 

E poi ci troveremo come le stars 
a bere del whisky al Roxy bar 
oppure non c'incontreremo mai 
ognuno a rincorrere i suoi guai 
ognuno col suo viaggio 
ognuno diverso 
e ognuno in fondo perso 
dentro i fatti suoi! 

Voglio una vita maleducata 
di quelle vite fatte così 
voglio una vita che se ne frega 
che se ne frega di tutto sì!!! 
Voglio una vita che non è mai tardi 
di quelle che non dormi mai 
voglio una vita 
vedrai che vita vedrai!!! 

E poi ci troveremo come le star 
a bere del whisky al Roxy bar 
o forse non c'incontreremo mai 
ognuno a rincorrere i suoi guai!!! 

Voglio una vita spericolata 
voglio una vita come quelle dei film 
voglio una vita esagerata 
voglio una vita come Steve Mc Queen 
Voglio una vita maleducata 
di quelle vite fatte così 
voglio una vita che se ne frega 
che se ne frega di tutto sì!!!
   

   
Questa canzone, eseguita al Festival di Sanremo nel 1983, è quella che consacra Vasco Rossi come un mito della musica rock. La sua storia è abbastanza particolare perché non nasce di getto, come si potrebbe pensare per un brano così anticonformista e fuori dalle regole, ma ci vogliono diversi mesi prima di arrivare alla versione definitiva. Racconta Vasco Rossi. 
“Tullio Ferro mi diede una musica: era bellissima e non riuscivo a metterci le parole perché volevo fare un testo bello; la musica chiedeva qualcosa all'altezza della situazione. Ho ascoltato la cassetta per più di sei mesi e mi veniva fuori sempre un testo che non mi piaceva per niente. Poi, un certo giorno, mi è venuto in mente "Voglio una vita". La frase mi ha aperto tutto: come la vuoi? E ho raccontato come la volevo. Quando ho scritto quella canzone, mi sono reso conto di aver scritto la canzone della mia vita”.

Il testo è molto originale e utilizza immagini forti per descrivere il sogno - che appartiene forse a ognuno di noi - di avere una vita “come quelle dei film”.
E il desiderio di evadere, di potere anche solo per un giorno diventare un eroe, di fare qualcosa che, superando la normalità, rimanga nel tempo.
Vasco ci racconta il suo ideale: vivere una vita da sogno, da favola, senza regole e... senza orari!


VITA SPERICOLATA
NOTE PER FLAUTO





   
Sta...toujours....


Nessun commento: