venerdì 4 gennaio 2013

HESTER - Georg Friedrich Händel (Note e video)





...Georg Friedrich Händel (Halle, 23 febbraio 1685 – Londra, 14 aprile 1759) visse soprattutto in Inghilterra e diede un contributo fondamentale all'evoluzione della musica inglese che attraversava un periodo di decadenza. Come il suo contemporaneo Bach, Händel portò a compimento le trasformazioni avvenute nella musica durante il secolo precedente e realizzò una grandiosa fusione degli stili del suo tempo.
Autore di melodrammi e di oratori (Esther, 1732…, Il Messiah, 1742…,  Jephta, 1751), conseguì importanti risultati nel campo della musica strumentale e fu uno dei primi compositori a scrivere concerti per organo e orchestra da eseguirsi nell'intervallo degli oratori e a sfruttare le possibilità virtuosistiche degli esecutori.
Nei Concerti grossi per archi e basso continuo op. 6 (1740) emerge una concezione moderna dell'orchestra come organismo d'insieme la cui funzione principale è la creazione del colore, degli stati d'animo e della drammaticità in modo tale da creare un'esperienza emotiva nell'ascoltatore tramite il solo mezzo del linguaggio musicale.
  

   
Sta...toujours....
     

Nessun commento: