domenica 30 dicembre 2012

LA VIE EN ROSE - Josephine Baker (Testo, traduzione e video))



    
FREDA JOSEPHINE  BAKER (Saint Louis, Missouri, 1906 - Parigi, 1975) è stata una cantante, attrice e danzatrice statunitense, afroamericana poi naturalizzata francese. 
I rapporti con l'Italia di questa che è stata una delle più grandi artiste del secolo, sono abbastanza particolari e non riguardano solo gli spettacoli che tenne nel nostro paese. Il legame maggiore che la Baker ebbe con l'Italia fu infatti il conte Pepito Abatino di Calatafimi, suo pigmalione, consigliere, amante e impresario, che abbandonò ogni altro interesse per seguirla e fare di lei una grande stella. Il conte Abatino conobbe Josephine quando questa aveva 27 anni: se ne innamorò e iniziò a costruirle intorno quell'atmosfera solare di esotismo e simpatia che l'avrebbe accompagnata per tutta la vita. Si deve infatti a lui l'idea del cabaret “Chez Josephine” che divenne uno dei punti d'incontro privilegiati dagli artisti e dagli intellettuali parigini e, soprattutto, il luogo dove lei si rifugiava dopo gli spettacoli facendo le ore piccole ballando e cantando solo per il piacere di farlo. Fu sempre Pepito Abatino che la spinse a incidere i primi dischi e a interpretare due film (“La sirena dei Tropici” e "Zouzou” al fianco di Jean Gabin).
 La leggenda vuole che Pepito e Josephine si siano sposati ma il matrimonio in realtà non è mai avvenuto anche se lei considerava sempre la famiglia Abatino come la propria. Pepito Abatino morì nel 1936 e con la sua scomparsa tramonta l’epoca d'oro della Baker.
 In italiano la grande Josephine ha inciso due canzoni, “Una casa in cima al mondo” e “Quando quando quando”.
C'è da aggiungere che nel corso degli anni il suo mito ha ispirato alcuni compositori italiani che le hanno dedicato le loro canzoni. Tra queste “Josephine” di C. Bruno e D. Rullie….

Josephine
un bibelot bisbetico sei tu,
Josephine
flessuosa, come canna di bambù
nell'alzar quella vestina di banane
sai mostrar le tue procaci forme sovrane

…. e “Josephine Baker”  scritta nel 1927 da Franz di Cioccio, Franco Mussidda e Patrick Djivas, che è inserita nell'album della PFM “Miss Baker” del 1987.
   

  


LA VIE EN ROSE


Des yeux qui font baisser les miens
Un rire qui se perd sur sa bouche
Voilà le portrait sans retouche
De l'homme auquel j'appartiens

Quand il me prend dans ses bras
Il me parle tout bas
Je vois la vie en rose
Il me dit des mots d'amour
Das mots de tous les jours,

Et ça me fait quelques choses
Il est entré dans mon coeur,

Une part de bonheur
Dont je connais la cause
C'est lui pour moi, 
moi pour lui dans la vie
Il me l'a dit, l'a juré pour la vie,

Et dés que je l'aperçois
Alors je sens en moi, 
mon coeur qui bat...

Des nuits d'amour a plus en finir
Un grand bonheur qui prend sa place
Les ennuis, des chagrins s'effacent
Heureux, heureux a en mourir...
  
* * *
  
LA VITA TUTTA ROSA

Occhi che fanno abbassare i miei
Un ridere che si perde nella sua bocca
Ecco il ritratto senza ritocchi
Dell'uomo al quale appartengo

Quando mi prende fra le braccia
Mi parla a bassa voce
Vedo la vita tutta rosa
Mi dice parole d'amore
Parole di tutti i giorni

E sento che qualcosa
E' entrato nel mio cuore

Una parte di felicità
Di cui conosco la causa
E' lui per me 
io per lui nella vita
Me l'ha detto, l'ha giurato sulla sua vita

E fin dal momento in cui lo scorgo da lontano
Allora sento in me
il mio cuore che batte...

Notti d'amore senza fine
Una gran felicità che si fa largo
I fastidi, i dolori si cancellano
Felice, felice da morire...


  
     
   
   
    
   
   
   
   



sabato 29 dicembre 2012

ARMONIA MUSICALE (Musical harmony)


Wassily Kandinsky - Giallo, rosso e blu




 

L'ARMONIA è l'arte di disporre nel tempo combinazioni di note simultanee. In questo senso generale la nozione di armonia si sovrappone, storicamente e nel senso comune. a quella stessa di musica, mentre il significato tecnico - legato agli sviluppi e alle norme dell'armonia tonale - si consolida a partire dal Seicento in un ambito più specialistico. I manuali di armonia (celebre, anche se atipico, quello di Arnold Schönberg) si occupano in modo quasi esclusivo dell'armonia tonale, sistematizzando le forme in cui si è venuta definendo tra il Seicento e l'Ottocento: procedono dalla costruzione degli accordi più semplici sui gradi della scala alla realizzazione di collegamenti sempre più complessi, con l'obiettivo di far comprendere e riprodurre dall'allievo la logica stringente - ma non priva di eccezioni – che governa la successione degli accordi nelle opere dei maggiori musicisti colti europei, da Johan Sebastian Bach a Richard Wagner.
  




....Pur nell'estrema varietà di stili che questo arco storico comprende, è possibile identificare un nucleo centrale di regole comuni sulla composizione degli accordi e sulla condotta delle parti (il movimento da una nota di un accordo alla nota corrispondente nel successivo) che conferisce all'armonia tonale ‘classica’  il suo carattere di sistema rigoroso, in cui ogni nota (o quasi) è giustificata e necessaria.
A cavallo tra la fine dell'Ottocento e i primi decenni del Novecento questo sistema viene messo in discussione dagli stessi musicisti colti, la maggior parte dei quali cercano soluzioni armoniche nuove: alcuni investigando le possibilità offerte da aggregazioni di suoni non riconducibili alla tonalità (per esempio  modali, modo), altri fondando nuovi sistemi (per esempio la dodecafonia). Non si tratta, comunque, di una rinuncia all'armonia, ma di una sua rifondazione su basi diverse: resta il principio, costitutivo di tutta la musica colta, che ogni nota sia al suo posto per ragioni e scelte ben definite.


    


    
Nelle musiche non scritte, o comunque in quelle nelle quali la notazione musicale non ha un ruolo indispensabile come nella musica colta, sono tuttavia ben individuabili comportamenti e norme armoniche complesse, che possono essere analizzati con gli strumenti dell'armonia ‘classica’: occorre tener presente, però, che i contesti e i modi di attuarsi di queste musiche possono essere molto diversi da quelli nei quali si sono definite le regole tradizionali dell'armonia. 
  



 

.....Ciò che per l'armonia classica risulta certamente un errore, può essere indifferente o addirittura necessario in un'altra musica, anche se a un ascolto superficiale quest'ultima può apparire basata su un'armonia tonale. In particolare, nel jazz e nel rock gli accordi hanno molto spesso una funzione eminentemente timbrica, che motiva (come in certa musica colta, per esempio in Debussy) contrapposizioni e spostamenti altrimenti “proibiti”…,  jazz e rock, inoltre, adottano spesso nuclei melodico-armoni ci modali, derivati dal blues o da altre musiche di origine etnica; in molte musiche pop lo strumento principe (per la composizione e l'esecuzione) non è il pianoforte, legato per la sua stessa storia e costituzione all'armonia classica, ma la chitarra, strumento dalla polifonia limitata, sul quale alcuni accordi e “rivolti”  risultano di esecuzione molto più facile e di sonorità molto più corposa di altri; l'amplificazione e il trattamento elettronico dei suoni vanificano o modificano alcune esigenze di condotta delle parti che i teorici dell'armonia avevano codificato come necessarie. Di conseguenza, dal punto di vista armonico il panorama della pop music offre un'estrema varietà: si va dalle successioni elementari di accordi di molte canzoni da classifica discografica (il famoso "giro di do”: I, VI, IV, V), allo sfavillare di none, undicesime e tredicesime degli arrangiamenti degli standard; dalla povertà deliberata del punk rock all'aspra ricchezza modale, di ascendenze bartokiane, di certo rock impegnato.
   




 

Sta...toujours...

CANZONI NAPOLETANE - Gina Armani (Neapolitan songs)



    
Gina Armani  (nata a Napoli  il 5 marzo 1940) è una cantante che, dopo un lungo tirocinio nei locali notturni napoletani, nel 1961 prende parte alla Sei Giorni dell Canzone, al Giugno della Canzone Napoletana e al Festival di Napoli, al quale partecipa anche nel 1963. Nel 1962 prende parte al Festival di Piedigrotta. 

Fra i suoi successi ricordo Comme luceno 'e stelle..., Serenata a Surriento..., Dame 'a mano..., Suonno perduto..., Nun turnà...., Ricciulella. 
Non riuscendo a imporsi definitivamente, nonostante una buona voce dai toni caldi e pastosi, passa al teatro di prosa, entrando a far parte della compagnia di Nino Taranto.
   



Sta......per sempre.......

sabato 8 dicembre 2012

CANZONI DI NATALE - LAST CHRISTMAS (Ultimo Natale) - WHAM - Testo, traduzione e video






 

LAST CHRISTMAS
Wham


Last Christmas, I gave you my heart
But the very next day, You gave it away
This year, to save me from tears
I’ll give it to someone special
Last Christmas, I gave you my heart
But the very next day, You gave it away
This year, to save me from tears
I’ll give it to someone special
Once bitten and twice shy
I keep my distance but you still catch my eye
Tell me baby do you recognise me?
Well it’s been a year, it doesn’t surprise me
(Happy Christmas!) I wrapped it up and sent it
With a note saying “I Love You” I meant it
Now I know what a fool I’ve been
But if you kissed me now I know you’d fool me again
Chorus
(Oooh. Oooh Baby)
A crowded room, friends with tired eyes
I’m hiding from you and your soul of ice
My God I thought you were someone to rely on
Me? I guess I was a shoulder to cry on
A face on a lover with a fire in his heart
A man undercover but you tore me apart
Oooh Oooh
Now I’ve found a real love you’ll never fool me again
Chorus
A face on a lover with a fire in his heart
(Gave you my heart)
A man undercover but you tore me apart
Next year
I’ll give it to someone, I’ll give it to someone special
special
someone
someone
I’ll give it to someone, I’ll give it to someone special
who’ll give me something in return
I’ll give it to someone
hold my heart and watch it burn
I’ll give it to someone, I’ll give it to someone special
I’ve got you here to stay
I can love you for a day
I thought you were someone special
gave you my heart
I’ll give it to someone, I’ll give it to someone
last christmas I gave you my heart
you gave it away
I’ll give it to someone, I’ll give it to someone


video

  
LAST CHRISTMAS - ULTIMO NATALE

Il Natale scorso, ti ho dato il mio cuore
Ma il giorno dopo, l’hai dato via
Quest’anno, per salvarmi dalle lacrime
Lo darò a una persona speciale
Il Natale scorso, ti ho dato il mio cuore
Ma il giorno dopo, l’hai dato via
Quest’anno, per salvarmi dalle lacrime
Lo darò a una persona speciale
Una volta amaro e due volte timido
Io mantenevo le distanze, ma eri sempre davanti ai miei occi
Dimmi Baby non mi riconosci?
Beh, è passato un anno, non mi sorprende
(Buon Natale!) L’ho incartato e inviato
Con una nota che dice “Ti amo” lo sentivo veramente
Ora so quanto stupido sono stato
Ma se tu mi baci ora saprei che mi stai prendendo in giro ancora
Il Natale scorso, ti ho dato il mio cuore
Ma il giorno dopo, l’hai dato via
Quest’anno, per salvarmi dalle lacrime
Lo darò a una persona speciale
Il Natale scorso, ti ho dato il mio cuore
Ma il giorno dopo, l’hai dato via
Quest’anno, per salvarmi dalle lacrime
Lo darò a una persona speciale
(Oooh. Oooh Baby)
Una stanza affollata, amici con gli occhi stanchi
Mi nascondo da te e la tua anima di ghiaccio
Mio Dio, ho pensato che fossi qualcuno con cui mi potessi relazionare
Io ? Credo di essere stato una spalla su cui piangere
Avevo un fuoco che ardeva nel mio cuore
Un uomo in borghese ma ti mi hai spezzato il cuore
Oooh oooh
Ora ho trovato un vero amore non mi prenderai in giro ancora
Il Natale scorso, ti ho dato il mio cuore
Ma il giorno dopo, l’hai dato via
Quest’anno, per salvarmi dalle lacrime
Lo darò a una persona speciale
Il Natale scorso, ti ho dato il mio cuore
Ma il giorno dopo, l’hai dato via
Quest’anno, per salvarmi dalle lacrime
Lo darò a una persona speciale
Avevo un fuoco che ardeva nel mio cuore
(Ti ho dato il mio cuore)
Un uomo in borghese, ma ti mi hai spezzato il cuore
L’anno prossimo
Lo darò a qualcuno, lo darò a qualcuno speciale
speciale
qualcuno
qualcuno
Lo darò a qualcuno, lo darò a qualcuno speciale
che mi darà qualcosa in cambio
Lo darò a qualcuno
tieni il mio cuore e guardalo bruciare
Lo darò a qualcuno, lo darò a qualcuno speciale
Vorrei che tu restassi qui
Potrei amarti per un giorno
Pensavo fossi una persona speciale
Ti ho dato il mio cuore
Lo darò a qualcuno, lo darò a qualcuno
Lo scorso Natale ti ho dato il mio cuore
Ma tu l’hai dato via
Lo darò a qualcuno, lo darò a qualcuno
  











VEDI ANCHE . . .

LAST CHRISTMAS - Ultimo Natale - Wham


JINGLE BELL ROCK - Bobby Helms


HAPPY CHRISTMAS - (WAR IS OVER) - John Lennon


O ALBERO (O Tannenbaum)


BIANCO NATALE (Withe Christmas)


TU SCENDI DALLE STELLE (You come down from the stars)


WE WISH YOU A MERRY CHRISTMAS (Vi auguriamo un Buon Natale)


JINGLE BELL (Video Disney)


ASTRO DEL CIEL (Notte Santa - Sille Nacht - Silent Night)

ADESTE FIDELES (Video Andrea Bocelli)


OH, HAPPY DAY - Edwin Hawkins Singers






lunedì 3 dicembre 2012

CANZONI DI NATALE - JINGLE BELL ROCK - Bobby Helms (Testo, traduzione e video)





JINGLE BELL ROCK
Questa canzone natalizia è stata incisa e pubblicata originariamente nel 1957 dal cantante statunitense Bobby Helms. 
Gli autori dalla canzone sono Joe Beal e Jim Boothe

Jingle bell, jingle bell, jingle bell rock
Jingle bells swing and jingle bells ring
Snowin' and blowin' up bushels of fun
Now the jingle hop has begun

Jingle bell, jingle bell, jingle bell rock
Jingle bells chime in jingle bell time
Dancin' and prancin' in Jingle Bell Square
In the frosty air

What a bright time, it's the right time
To rock the night away
Jingle bell time is a swell time
To go glidin' in a one-horse sleigh
Giddy-up jingle horse, pick up your feet
Jingle around the clock
Mix and a-mingle in the jinglin' feet
That's the jingle bell rock

Jingle bell, jingle bell, jingle bell rock
Jingle bells chime in jingle bell time
Dancin' and prancin' in Jingle Bell Square
In the frosty air

What a bright time, it's the right time
To rock the night away
Jingle bell time is a swell time
To go glidin' in a one-horse sleigh

Giddy-up jingle horse, pick up your feet
Jingle around the clock
Mix and a-mingle in the jinglin' feet
That's the jingle bell
That's the jingle bell
That's the jingle bell rock ..
  




LE CAMPANE SUONANO (Versione in italiano)

Le campane, le campane, le campane suonano
le campane oscillano e le campane tintinnano
nevicando e facendo esplodere
grandi quantità di divertimento
adesso il motivetto è iniziato

le campane, le campane, le campane suonano
le campane si accordano con il tempo del tintinnio
ballando e saltellando nella piazza del tintinnio
nell'aria gelida

che tempo vivace, è il tempo giusto
per far passare la notte suonando
il tempo del tintinnio è un tempo alla moda
per scivolare su una slitta trainata da un cavallo
"arri"! cavallo del tintinnio, alza i tuoi piedi
tintinna attorno all'orologio
le campane suonano, le campane suonano
le campane suonano.










sabato 1 dicembre 2012

CANZONI DI NATALE - HAPPY CHRISTMAS (WAR IS OVER) - John Lennon (Testo, traduzione e video)


  
HAPPY CHRISTMAS (WAR IS OVER)

So this is Christmas
And what have you done
Another year over
And a new one just begun

And so this is Christmas
I hope you have fun
The near and the dear one
The old and the young

A very merry Christmas
And a happy New Year
Let’s hope it’s a good one
Without any fear

And so this is Christmas
For weak and for strong
For rich and the poor ones
The world is so wrong

And so happy Christmas
For black and for white
For yellow and red ones
Let’s stop all the fight

A very merry Christmas
And a happy New Year
Let’s hope it’s a good one
Without any fear

And so this is Christmas
And what have we done
Another year over
And a new one just begun

And so this is Christmas
I hope you have fun
The near and the dear one
The old and the young

A very merry Christmas
And a happy New Year
Let’s hope it’s a good one
Without any fear

War is over
If you want it
War is over
Now…


BUON NATALE (LA GUERRA E' FINITA)

E così è arrivato il Natale,
e tu cosa hai fatto?
Un altro anno se n’è andato
e uno nuovo è appena iniziato.

E così è Natale,
auguro a tutti di essere felici
alle persone vicine e a quelle care
ai vecchi ed ai giovani.

Buon Natale
e felice anno nuovo.
Speriamo sia un buon anno
senza timori né paure.

E così è Natale,
per i deboli ed i forti,
per i ricchi ed i poveri,
il mondo è così sbagliato.

E così è Natale,
per i neri ed i bianchi,
per i gialli ed i rossi,
smettiamola di combattere.

Buon Natale
e felice anno nuovo.
Speriamo sia un buon anno
senza timori né paure.

E così è Natale,
con tutto quello che è successo.
Un altro anno se n’è andato
e uno nuovo è appena iniziato.

E così è Natale,
auguro a tutti di essere felici
alle persone vicine e a quelle care
ai vecchi ed ai giovani.

Buon Natale
e felice anno nuovo.
Speriamo sia un buon anno
senza timori né paure.

La guerra è finita
Se tu lo vuoi
La guerra è finita
La guerra è finita,
adesso....





   
Canzone scritta da John Lennon e Yoko Ono traendo spunto da un vecchio brano folk, da loro incisa ai Record Plant (East) Studios di New York il 28 e 29 ottobre 1971, sotto la produzione di Phil Spector, è nato come brano di protesta contro la guerra in Vietnam ed è successivamente diventato tra i più noti classici natalizi.
  









 
VEDI ANCHE . . .












   

CANZONI DI NATALE - Do They Know It's Christmas? BAND AID (Sanno almeno che è Natale?- Testo inglese e italiano, interpreti e video)






Do_They Know It's Christmas?
BAND AID

Chris Martin:
It's Christmas time, there's no need to be afraid
At Christmas time, we let in light and we banish shade

Dido:
And in our world of plenty we can spread a smile of joy
Throw your arms around the world at Christmas time

Robbie Williams:
But say a prayer, Pray for the other ones
At Christmas time it's hard, but when you're having fun

Sugababes:
There's a world outside your window
And it's a world of dread and fear

Fran Healy:
Where the only water flowing

Fran Healy & Sugarbabes:
Is the bitter sting of tears

Fran Healy & Justin Hawkins:
And the Christmas bells that ring there are the clanging chimes of doom

Bono:
Well tonight thank God it's them instead of you

Will Young & Jamelia:
And there won't be snow in Africa this Christmastime
The greatest gift they'll get this year is life

Ms Dynamite & Beverly Knight:
Where nothing ever grows
No rain nor rivers flow

Group of ten and Joss Stone:
Do they know it's Christmas time at all?

Tom Chaplin (Keane):
Here's to you

Justin Hawkins (Darkness):
Raise a glass for everyone

Dizzee Rascal:
Spare a thought this yuletide for the deprived
If the table was turned would you survive

Busted:
Here's to them

Justin Hawkins (Darkness):
Underneath that burning sun

Dizzee Rascal:
You ain't gotta feel guilt just selfless
Give a little help to the helpless

Joss Stone & Justin Hawkins:
Do they know it's Christmas time at all?

Tom Chaplin:
Feed the world

Tom Chaplin & Chris Martin:
Feed the world

Tom Chaplin & Chris Martin & Sugababes:
Feed the world

Tom Chaplin & Chris Martin & Sugababes:
Feed the world

Everyone in full chorus line.
Feed the world
Let them know it's Christmas time again - repeated

Group of ten:
Feed the world

Everyone in full chorus line.
Feed the world - repeated to end






Do They Know It's Christmas? 
Sanno almeno che è Natale? (Italiano)

Chris Martin: 
è Natale, non si può essere spaventati nel periodo di Natale 
facciamo entrare la luce e bandiamo le ombre! 

Dido: 
e nel nostro mondo di pienezza, possiamo 
diffondere un sorriso di gioia 
apriamo le braccia al mondo, nel periodo di Natale 

R.Williams: 
ma dì una preghiera, prega per gli altri 
a Natale è difficile, ma quando ti stai divertendo... 

Sugababes: 
...c'è un mondo fuori la tua finestra 
ed è un mondo di paura e terrore 

Fran Healy: 
dove l'unica acqua che scorre... 

Fran Healy & Sugarbabes: 
...è l'amaro dolore delle lacrime 

Fran Healy & Justin Hawkins: 
e le campane di Natale che suonano laggiù 
riproducono suoni metallici di un tragico destino 

Bono: 
beh stanotte ringrazia Dio 
che è toccato a loro invece che a te 

Will Young & Jamelia: 
e non nevicherà in Africa, questo Natale 
il regalo più grande che avranno quest'anno è la vita 

Ms Dynamite & Beverly Knight: 
dove non cresce mai niente 
e non scorre nè pioggia nè fiumi 

Group of ten and Joss Stone: 
sanno almeno che è Natale? 

Tom Chaplin (Keane): 
questo è per te 

Justin Hawkins (Darkness): 
solleva il bicchiere, brindiamo a tutti 

Dizzee Rascal: 
risparmia un pensiero in queste feste natalizie 
per coloro che sono svantaggiati 
se fosse il contrario, tu sopravvivresti? 

Busted: 
questo è per loro 

Justin Hawkins (Darkness): 
sotto quel sole che brucia 

Dizzee Rascal: 
non devi sentirti il colpa, sii solo altruista 
dà un pò d'aiuto a chi è disperato 

Joss Stone & Justin Hawkins: 
sanno almeno che è Natale? 

Tom Chaplin & Chris Martin & Sugababes: 
nutri il mondo 
nutri il mondo 
fagli sapere che è di nuovo Natale 
nutri il mondo 
nutri il mondo 
nutri il mondo 
nutri il mondo...
    






 

Band Aid è un supergruppo britannico e irlandese creato per scopi benefici nel 1984 da Bob Geldof e Midge Ure con l'obbiettivo di raccogliere fondi per combattere la piaga della fame in Etiopia, attraverso la pubblicazione del singolo "Do They Know It's Christmas?". 
 La versione originale del 1984 venne prodotta da Trevor Horn.


La Band Aid originale era formata da:

Phil Collins (Genesis)
Bob Geldof (The Boomtown Rats)
Steve Norman (Spandau Ballet)
Chris Cross (Ultravox)
John Taylor (Duran Duran)
Paul Young
Tony Hadley (Spandau Ballet)
Glenn Gregory (Heaven 17)
Simon Le Bon (Duran Duran)
Simon Crowe (The Boomtown Rats)
Marilyn
Keren Woodward (Bananarama)
Martin Kemp (Spandau Ballet)
Jody Watley (Shalamar)
Bono Vox (U2)
Paul Weller (The Style Council e precedentemente The Jam)
James "JT" Taylor (Kool & The Gang)
George Michael (Wham!)
Midge Ure (Ultravox)
Martyn Ware (Heaven 17)
John Keeble (Spandau Ballet)
Gary Kemp (Spandau Ballet)
Roger Taylor (Duran Duran)
Sarah Dallin (Bananarama)
Siobhan Fahey (Bananarama)
Sting (The Police)
Pete Briquette (The Boomtown Rats)
Francis Rossi (Status Quo)
Robert "Kool" Bell (Kool & The Gang)
Dennis Thomas (Kool & The Gang)
Andy Taylor (Duran Duran)
Jon Moss (Culture Club)
Rick Parfitt (Status Quo)
Nick Rhodes (Duran Duran)
Johnny Fingers (The Boomtown Rats)
David Bowie (che contribuì mandando per posta la registrazione a Geldof che la sovraincise sul singolo)
Adam Clayton (U2)
Boy George (Culture Club)
Holly Johnson (Frankie Goes to Hollywood)
Paul McCartney (Wings e The Beatles) (che contribuì mandando per posta la registrazione a Geldof che la sovraincise sul singolo)
Stuart Adamson (Big Country)
Bruce Watson (Big Country)
Tony Butler (Big Country)
Mark Brzezicki (Big Country)













 


Sta.......