domenica 4 dicembre 2011

NON PIANGERE PER ME ARGENTINA (No llores por mi Argentina - Don't Cry For Me Argentina) - Milva


__NON PIANGERE PER ME ARGENTINA
Versione italiana di "Don't cry for me Argentina", celeberrima canzone tratta dal musical di Tim Rice e Andrew Lloyd Webber "Evita" (basato sulla vita di Evita Peron). 
Uscita anche su 45 giri, fu inserita nell'LP "Milva" ( Testo di Luigi Albertelli - 1977)



Certo che è dura spiegare ormai
tutto ciò che io sento in me.
Ho bisogno di voi,
anche se sò
quel che ho fatto.


Vedrete in me
la ragazza che già
conoscevate,
e sono qua
ancora coi difetti che ho.


Volevo far qualcosa
e ci provai.
Da una vita seduta, mi alzai,
spalancai le finestre
e le ombre gettai.


Chiesi libertà
cercando un pò
di aria nuova anchio.
La vita diceva di no.
Non regala niente, lo so.


Non piangere più Argentina,
davvero mai ti lasciai.
Che vita pazza!
Ma io mantenni una promessa:
'Partir me stessa'.


Fortuna e fama
che sono mai?
Davvero io non le cercai,
anche se sono
accusata da voi.


Sono illusioni
e non soluzioni
che promisero a me.
Una sola risposta, la mia:
'Io ti amo e spero anche tu'.


Non piangere più Argentina!


Non piangere più Argentina,
davvero mai ti lasciai.
Che vita pazza!
Ma io mantenni una promessa:
'Partir me stessa'.


Non piangere più Argentina,
davvero mai ti lasciai....
   


  
* * * * *


DON'T CRY FOR ME ARGENTINA
(Paroles: Tom Rice / Musique: Andrew Lloyd Webber   1976)
Pétula Clark - Madonna

It won't be easy, you'll think it strange
When I try to explain how I feel
That I still need your love after all I've done
You won't believe me
All you will see is a girl you once knew
Although she's dressed up to the nines
At sixes and sevens with you
I had to let it happen, I had to change
Could'nt stay all my life down at heel
Looking out of the window, staying out of the sun
So I chose freedom
Running around trying ev'rything new
But nothing impressed me at all
I never expected it to

{Refrain:}
Don't cry for me Argentina
The truth is I never left you
All through my wild days my mad existence
I kept my promise
Don't keep your distance

And as for fortune, and as for fame
I never invited them in
Though it seemed to the world
They were all I desired
They are illusions
They're not the solutions they promised to be,
The answer was here all the time
I love you and hope you love me
{au Refrain}

Have I said too much ?
There's nothing more
I can think of to say to you
But all you have to do is look at me
To know that ev'ry word is true
{au Refrain}

Don't cry for me Argentina
The truth is I never left you
All through my wild days my mad existence
I kept my promise
Don't keep my distance

   

   
Milva, pseudonimo di Maria Ilva Biolcati, cantante italiana. Nata a Goro nel 1939, esordì nel 1959 a un concorso di voci nuove della RAI, aggiudicndosi, due anni più tardi, il Festival di Sanremo con la canzone Il mare nel cassetto (di Lattuada, La Valle e Rolla).
Afermatasi per la sua potenza vocale e le grandi doti interpretative, nel corso della sua carriera partecipò a manifestazioni canore e internazionali e a numerose trasmissioni televisive.
Si affermò anche in campo teatrale interpretando il repertorio di Bertholt Brecht, Kurt Weill e di Mikis Theodoràkis.


VEDI ANCHE . . .

CANTATA DI UN MOSTRO LUSITANO - Peter Weiss - Giorgi Strehler - Milva


Sta...

Nessun commento: